Home/News ed eventi/Creare valore tramite un’attenta ed efficiente gestione dell’impianto fotovoltaico

Creare valore tramite un’attenta ed efficiente gestione dell’impianto fotovoltaico

Dai rapporti statistici del Gestore dei Servizi Energetici (GSE) emerge che negli ultimi anni, la produzione di energia elettrica da fotovoltaico è stata al di sotto delle previsioni  nonostante l’aumento della potenza installata e ad un favorevole incremento dell’irraggiamento solare. Gli impianti lavorano in maniera meno efficiente di quello che potrebbero fare e ciò si traduce in mancate produzioni e di conseguenza in  mancati ricavi. Le cause individuate si possono suddividere principalmente in tecnologiche e di gestione.

Il fenomeno interessa in particolar modo i piccoli e medi impianti poiché, al contrario, gli impianti fotovoltaici di grandi dimensioni che afferiscono a soggetti industriali, interessati al ritorno economico dell'investimento, sono di solito ben mantenuti, controllati e monitorati.

Da un'attenta analisi del parco fotovoltaico provinciale è emerso che nel caso di piccoli e medi impianti nella titolarità di Enti pubblici, il fenomeno è ancora più evidente per una minore consapevolezza del livello di funzionalità e di produzione degli impianti stessi; sono numerosi gli impianti nella titolarità dei Enti Pubblici manutenuti in forma “estemporanea” con interventi  poco organici resi necessari in situazioni di emergenza. Si può ad esempio pensare ai casi, abbastanza comuni,  di “fermo impianto” con tardiva segnalazione, dovuta alla mancanza di presidio continuo o di telecontrollo.

In alcuni casi, la delega totale della gestione e della manutenzione degli impianti a soggetti terzi, ha causato  gravi perdite economiche di cui spesso manca la consapevolezza:  è il caso, ad esempio, di un impianto fotovoltaico da circa 75 kW di potenza, installato sul tetto di una scuola di cui nel grafico seguente si riportano i dati di produzione di un anno di riferimento a titolo esemplificativo.



Si può notare una mancata produzione nell’anno di riferimento rispetto alla produzione attesa pari al 32% con mancati ricavi per oltre 10.000 Euro. Per ovviare a tali problematiche si potrebbe pensare a un protocollo di gestione concordato con l'invio di un report periodico delle produzioni in modo tale da evidenziare tempestivamente le criticità e fornire un costante feedback sul livello qualitativo del servizio di gestione e manutenzione in essere.

Da queste breve analisi risulta chiaro che il proprietario  è il primo responsabile della resa del proprio impianto ed è necessario che si renda consapevole del suo stato di funzionamento, che sia in grado di predisporre un’attenta ed efficace gestione dell’impianto svolgendo una costante azione di supervisione.

VAI ALLA PAGINA DEL SERVIZIO: http://cit.provincia.brescia.it/servizi/34-diagnosi-asset-e-gestione-impianto-fotovoltaico-fv.html

Condividi: