Home/Servizi/P.E.C.

P.E.C.

Attraverso il servizio di posta certificata ciascun ente può inviare e ricevere dei messaggi di posta elettronica con lo stesso valore giuridico di una raccomandata con ricevuta di ritorno (se lo scambio dei messaggi intercorre tra caselle certificate).
La pec permette l'invio di posta certificata in coerenza con le norme vigenti sulla documentazione amministrativa ed in conformità ai requisiti definiti dall'AGID – Agenzia per l'Italia Digitale. In particolare fornisce:
  • Ricevute di accettazione e di consegna che forniscono la certificazione e l'opponibilità a terzi del momento di invio e del momento della consegna
  • Dimostrabilità del contenuto inviato: il mittente può dimostrare che cosa è stato consegnato nella casella del destinatario, tramite la ricevuta di consegna che contiene il messaggio completo

Si ricorda che la casella pec “istituzionale”, generalmente protocollo@pec.nomecomune.bs.it, deve essere pubblicata nella home page del sito internet dell'ente e comunicata all'indice della Pubblica Amministrazione, raggiungibile all'indirizzo: www.indicepa.gov.it.

Ciascun ente aderente al C.I.T., per tutta la durata della vigente convenzione (2015-2020), ha diritto:
  • ad usfruire di una casella di posta elettronica certificata gratuita, come previsto dai “servizi di base” della vigente convenzione, con relativo dominio personalizzato @pec.nomecomune.bs.it;
  • a richiedere l'attivazione e/o il mantenimento annuale di altre caselle di posta elettronica certificata a pagamento, aggiuntive a quella gratuita, sempre con lo stesso dominio personalizzato come quello della prima casella @pec.nomecomune.bs.it. Ciò per effetto di quanto previsto dai “servizi a quota maggiorata” della convenzione, mediante versamento del relativo costo annuale, stabilito ai sensi dell'articolo 17 della convenzione, ed indicato nella sezione “costi” della presente scheda.

Anche nel caso in cui l'adesione al C.I.T. sia stata effettuata dagli enti in forma associata, come ad esempio le Unioni, il diritto di usufruire della casella pec gratuita è previsto sia per l'ente associato, sia per ciascuno degli enti che vi aderiscono.

Caratteristiche delle casella pec rilasciate dal C.I.T. (fornitore infocert): 2GB di spazio casella; 6 GB di spazio archivio di sicurezza; servizio antivirus; servizio antispam; conservazione sostitutiva (su richiesta). Si precisa che le caselle attivate saranno automaticamente rinnovate di anno in anno per tutta la durata della convenzione, salvo il ricevimento della specifica richiesta di disattivazione da parte dell'ente attraverso l'apposito modulo.

LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta allerogazione del servizio

LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE FUTURA
Esecuzione transazione. Possibile eseguire on-line l'intero procedimento che porta all'erogazione del servizio, compresi eventuali pagamenti, notifiche e consegne

TEMPI DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO ONLINE
Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.
Responsabile di procedimento

Luciano Archetti
 

Personale addetto - Orari

Per i contatti telefonici e d’ufficio: 

Dal lunedi al giovedì: 8.30-12/14-16;
Venerdì: 9-13;

Tel. 030.3748534
email: citservizi@provincia.brescia.it

Condividi:

Per attivare il servizio ciascun Ente deve avere preventivamente aderito al C.I.T., approvando e sottoscrivendo l'apposita convenzione per il periodo 2015-2020.

Ad adesione avvenuta e prima di richiesere l'attivazione della prima casella P.E.C. l'Ente deve configurare attraverso il proprio provider il sottodominio "P.E.C.", secondo le istruzioni contenute nell'allegato tecnico Operazioni tecniche preliminari (scaricabile dalla sezione "Allegati" di questa pagina).

L'ente che intende aderire all'iniziativa deve compilare il Modulo di adesione (scaricabile dalla sezione "Allegati" di questa pagina) ed inoltrarlo tramite portale di help-desk denominato MO-ONE. Si accede al portale dal seguente link http://assistenza.provincia.brescia.it ed utilizzando i parametri di accesso al portale BresciaGOV; se non si è registrati in BresciaGOV consultare le istruzioni indicate nel seguente link oppure contattare il n. 030.3748534.

Il referente tecnico del servizio, effettuate le opportune verifiche sulla corretta attivazione del sottodominio, inoltra la richiesta di attivazione della casella al fornitore. Ad attivazione avvenuta il referente del servizio comunica al referente indicato da ciascun ente l'avvenuta attivazione, nonché le istruzioni per l'accesso e la configurazione della postazione locale.
Il sistema di PEC garantisce l'accesso sicuro alla propria casella di posta elettronica da una postazione collegata ad Internet, sia tramite WebMail, sia tramite i client di posta elettronica più diffusi sul mercato (es. Outlook). Per accedere via webmail alla casella PEC è sufficiente autenticarsi con user-id e password forniti al momento dell'attivazione al seguente indirizzo: https://webmail.infocert.it/XLegalmail/Wm

E' invece possibile scaricare l'allegato tecnico utile per configurare l'accesso alla casella tramite tramite client di posta elettronica.

Il costo dell'attivazione / mantenimento di n. 1 casella pec per ciascun ente per tutta la durata della convenzione 2015/2020, o sino all'eventuale richiesta di disattivazione, è incluso nella quota di adesione al C.I.T., come previsto dall'articolo 6 della vigente convenzione (servizi di base).

La richiesta di attivazione / mantenimento di ulteriori caselle pec oltre la prima rientra tra i servizi “a quota maggiorata”, previsti dall'articolo 6 della vigente convenzione, per la cui fruizione è richiesto il versamento di una specifica maggiorazione annuale della quota di adesione al C.I.T., come indicato dall'articolo 17 della citata convenzione.

Detta maggiorazione ha natura di trasferimento alla Provincia di Brescia, per il cofinanziamento degli oneri sostenuti dal C.I.T. sia per la gestione e per il mantenimento delle infrastrutture tecnologiche da esso realizzate per l'erogazione dei servizi già attivi, sia per la ricerca, lo sviluppo e l'avvio dei nuovi servizi.

Come stabilito nella seduta del Tavolo Strategico del C.I.T. del 22/09/2015, e sino all'eventuale prossima ridefinizione, le maggiorazioni annuale alla quota di adesione al C.I.T. richiesta per l'attivazione / mantenimento annuale di caselle pec successive alla casella gratuita sono così determinate:
- € 36,00 per l'attivazione di ciascuna casella aggiuntiva alla prima gratuita;
- € 36,00 per ciascun anno solare di funzionamento della casella, nell'ambito della convenzione.

Le suddette maggiorazioni dovranno essere versate a titolo di trasferimento alla Provincia di Brescia, da parte dell'ente richiedente o dal proprio ente capofila in caso di gestioni associate (come specificatamente indicato dal richiedente nel modulo di richiesta del servizio), secondo le modalità ed i tempi che saranno indicati dal C.I.T.

Si evidenzia che la maggiorazione annuale della quota di adesione, dovuta per l'attivazione delle caselle pec aggiuntive rispetto alla prima gratuita, è da intendersi sempre richiesta con riferimento all'anno solare e nei casi di adesione o di recesso dal C.I.T. durante l’anno, la quota aggiuntiva verrà riproporzionata in base alle mensilità effettivamente fruite.

IMPORTANTE: Si sottolinea che il servizio viene automaticamente rinnovato di anno in anno e ha durata per l'intero anno solare, per tutta la durata della Convenzione vigente (validità dalla data di sottoscrizione fino al 31 dicembre 2020), salvo disdetta da comunicare entro il mese di dicembre dell'anno precedente a quello da cui decorrerà la cessazione del servizio.
 

Mediamente l'attivazione di ciascuna casella PEC ed il rilascio delle credenziali di accesso avvengono entro 10-15 giorni dall'arrivo della richiesta al C.I.T.

In caso di smarrimento della password, è possibile richiedere la forzatura della stessa utilizzando il modulo scaricabile in fondo alla pagina.
Per disattivare una casella PEC e' necessario utilizzare il relativo modulo scaricabile in fondo alla pagina.

Attivazione Antispam

Si segnala che è disponibile il servizio gratuito di Antispam per le caselle PEC. Il servizio consente di eliminare automaticamente tutti i messaggi indesiderati dalla casella PEC del Comune/Ente.

ISTRUZIONI PER L'ATTIVAZIONE ANTISPAM
Per attivare il servizio, basta entrare in webmail e, dalla sezione "Opzioni", scegliere la voce "Antispam". Attivare l'Antispam cliccando su "Funzioni di antispamming abilitate" e poi sul bottone "Salva". Inoltre, mediante la selezione/deselezione dei diversi bottoni, è possibile configurare l'Antispam in modo che tutti i messaggi in ingresso, ritenuti spam dal sistema, vengano direttamente eliminati dalla casella, oppure preventivamente spostati nella cartella Posta Indesiderata.

AVVERTENZA SPAZIO CASELLA PEC ESAURITO
La casella di posta ha uno spazio a disposizione che viene usato per memorizzare i messaggi in ingresso ed in uscita e le ricevute. Quando lo spazio rimasto a disposizione è poco oppure è esaurito il sistema non riesce più a memorizzare nuovi messaggi: quindi la posta in arrivo non può essere consegnata in casella e non si può più mantenere una copia della posta in uscita. Quando lo spazio a disposizione sta per esaurirsi è importante liberare la casella da una parte dei messaggi. - Il problema di solito non si pone se si utilizza Outlook, Thunderbird... con la configurazione che non lascia i messaggi sul server: in questo caso la casella viene svuotata ogni volta che si legge la posta. - Il problema è significativo se si utilizza webmail oppure si utilizza uno strumento come Outlook, Thunderbird... configurato per lasciare i messaggi sul server. In questi casi si deve provvedere alla cancellazione di una parte dei messaggi presenti in casella nel sistema Legalmail oppure all'acquisto di spazio aggiuntivo per la propria casella. 

ATTIVAZIONE ARCHIVIO DI SICUREZZA
La casella PEC consente di attivare un archivio di sicurezza nel quale salvare automaticamente tutte le mail inviate e ricevute oppure solo quelle inviate e/o ricevute che siano PEC. Grazie a questo servizio gratuito e' possibile mantenere sulla casella PEC i messaggi di posta degli ultimi 30 mesi lascaindo sempre libero lo spazio di base della casella. Per maggiori informazioni si consiglia di pubblicare il documento pubblicato in fondo a questa scheda dal titolo "P.E.C. - Corretto uso caselle di posta elettronica certificata - IMPORTANTE" In caso di inerzia, il potere sostitutivo è esercitato dal Direttore del Settore Ing. Raffaele Gareri ed è esercitabile contattandolo ai seguenti recapiti - posta elettronica: rgareri@provincia.brescia.it Tel: 030.3748530

Gli enti locali bresciani che aderiscono al Centro Innovazione e Tecnologie (C.I.T.) della Provincia di Brescia, approvando la nuova convenzione per il periodo 2015-2020 il cui schema è disponibile a questo link

Per richieste di assistenza utilizzare il servizio di help desk collegandosi all’indirizzo web http://assistenza.provincia.brescia.it a cui si accede con le credenziali Bresciagov.

DOMANDE?

Per maggiori informazioni o domande relative al servizio non esitate a compilare il form sotto

  Con l'invio del presente modulo, ai sensi del D.Lgs 196/03, e sue successive modifiche, autorizzo la vostra azienda al trattamento dei miei dati personali.

Richiedo informazioni su servizio / progetto: P.E.C.