Home/Servizi/Servizio portali istituzionali

Servizio portali istituzionali

Per quanto attiene la progettazione e realizzazione dei siti web della Pubblica Amministrazione, sussistono numerosi indirizzi normativi che devono essere rispetatti, tra cui:
 
  • Linee guida per i siti web della PA, secondo quanto previsto dall'art. 4 della Direttiva n. 8/2009 del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e dalla relativa guida aggiornata al 2011; 
  • Linee guida di design per i siti web della PA (design.italia.it);
  • Decreto Legislativo 33/2013 (“Obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle PA”);
  • Accessibilità dei siti web e servizi informatici, in linea con:
    • Decreto Legge 179/2012, convertito con modifiche dalla Legge 221/2012, in tema di obblighi delle PA;
    • Circolare 61/2013 dell'Agenzia per l’Italia Digitale;
    • Modifiche all'allegato A del Decreto 8/2005 del Ministro per l'innovazione e le tecnologie, recante “Requisiti tecnici e i diversi livelli per l’accessibilità agli strumenti informatici” (GU Serie Generale n.217 del 16/9/2013);
    • Legge 4/2004 (Legge Stanca) e Codice dell’Amministrazione Digitale (artt. 17 e 53) circa l’accessibilità dei siti web per la PA finalizzate all’abbattimento delle “barriere virtuali” che limitano l’accesso dei disabili alla società dell’informazione e li escludono dal mondo del lavoro;
    • WCAG 2.0 (linee guida internazionali per l’accessibilità dei contenuti web).

Lo scenario di attivazione del presente servizio prevede la configurazione e il dispiegamento di un modello di portale web adatto a promuovere le azioni di governo dell’amministrazione, conforme alla normativa sopra citata e realizzato in stretta sinergia con il Team per la Trasformazione Digitale. Il servizio è erogato direttamente in cloud qualificato AgID, secondo la formula del Software as a Service (SaaS).

Sono previste e incluse le attività di accompagnamento alla migrazione dei contenuti dai precedenti siti istituzionali. In particolare il processo di migrazione dei contenuti pregressi si articola come segue:
  • Predisposizione e compilazione guidata di un foglio elettronico contenente tutte le informazioni essenziali per una prima personalizzazione del portale web - fra cui articolazione degli uffici, sedi dell'Ente, orari e contatti - finalizzata a dotarci di una base di partenza ideale per la successiva migrazione dei contenuti;
  • Formazione sul CMS (sistema di gestione dei contenuti) per acquisire familiarità con gli strumenti redazionali, essenziali sia per la revisione dei vecchi contenuti (sempre nel contesto dell'attività di migrazione) sia per l'inserimento dei nuovi, a procedimento ultimato;
  • Vera e propria attività di migrazione dei contenuti presenti sugli attuali portali web, in sinergia e con la collaborazione del nostro supporto dedicato, così da trasporre solo il contenuto d'interesse per l'Ente e con il miglior layout (conformemente alle linee guida già integrate nel modello dei portali);
  • Collaudo finale con spazio dedicato ad confronto sulle attività future, prima dell'effettivo go live in sostituzione del portale precedente.

Per visionare preliminarmente un esempio di layout di nuovo sito, è possibile esplorare il sito del Comune di Ala raggiungibile al seguente link: https://www.comune.ala.tn.it/
Al fine di effettuare un'esplorazione più consapevole delle caratteristiche ad alto valore aggiunto, si consiglia di contattare i nostri tecnici che vi assisteranno volentieri nell'analisi della nuova tecnologia.


 
Responsabile di procedimento

Dott. Luciano Archetti

Personale addetto - Orari

Per i necessari approfondimenti e per qualsiasi necessità di confronto è possibile contattare il Responsabile Operativo e Sviluppo Nuovi Servizi Dott. Marco Albertini ai seguenti recapiti:
 

Telefono: 388.8335326
E-mail: citservizi_coordinatore@provincia.brescia.it

Condividi:

Per richiedere il servizio ciascun Ente deve aver preventivamente aderito al C.I.T., approvando e sottoscrivendo il nuovo schema di Convenzione per il periodo 2015-2020 (approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 29/2016).

L'Ente che intende aderire al servizio deve compilare il modulo di adesione (scaricabile dalla sezione "Allegati" di questa pagina) ed inoltrarlo tramite portale di help-desk denominato MoOne dal presente link.

Il modulo di richiesta attivazione servizio (o eventuale successiva disdetta) – in formato PDF/A – deve essere firmato digitalmente dal responsabile richiedente indicato nel documento. In caso di firma in calce è necessario allegare la carta d’identità in corso di validità del responsabile richiedente indicato nel modulo.

Si propone una formula di vendita del servizio da parte del CIT ai Comuni come servizio a quota maggiorata ai sensi della Convenzione del CIT in vigore. In particolare, il listino di vendita proposto ai Comuni da parte del CT è sotto riportato.
 
Comuni aderenti al servizio CIT Portali Comunali Istituzionali
Per i Comuni già aderenti al servizio CIT Portali Comunali Istituzionali il passaggio al nuovo servizio è gratuito.
 
N/B Il servizio di Siti Istituzionali offerto dall’attuale fornitore (ndr. Argonet) non sarà rinnovato. Pertanto, i Comuni che decideranno di non passare al nuovo servizio saranno competenti per i costi di gestione a partire dal 01 gennaio 2020. Potranno continuare a usufruire del servizio, ma dovranno in autonomia interloquire con la società fornitrice.
 
Comuni aderenti al CIT e NON aderenti al servizio Portali Comunali Istituzionali
Per i Comuni che non hanno aderito al servizio Portali Comunali Istituzionali si propone il seguente listino:

  • costo di attivazione:

  • € 500,00 per ciascun Comune o Ente diverso dal Comune (Comunità Montana, Unione, …)

  • costo di assistenza e manutenzione annuale:

  • € 1.500,00 per Comuni fino a 2000 abitanti al 31.12.2013;

  • € 1.900,00 per Comuni da 2001 a 5000 abitanti al 31.12.2013;

  • € 2.500,00 per Comuni da 5000 a 10.000 abitanti al 31.12.2013;

  • € 3.500,00 per Comuni con oltre 10.000 abitanti al 31.12.2013;

  • Da valorizzare ad hoc per ciascun ente diverso dal Comune.

 
Comuni richiedenti servizi aggiuntivi
Per i Comuni che intendono usufruire del servizio di supporto redazionale tecnico grafico:

  • Costo per il supporto di startup comprensivo di formazione in loco e 10 h di assistenza al caricamento redazionale dei contenuti:

  • € 1.000,00 per ciascun Comune o Ente diverso dal Comune (Comunità Montana, Unione, …).

  • Costo per pacchetti di supporto di 20 h ciascuno:

  • € 600,00 per ciascun Comune o Ente diverso dal Comune (Comunità Montana, Unione, …).

  • Costo per pacchetti di supporto continuativo:

  • da quotare ad hoc a seconda della specifica esigenza dell’Ente richiedente.

Tutti i Comuni e o Enti diversi dal Comune (Comunità Montana, Unione, …) aderenti al Centro Innovazione e Tecnologie (C.I.T.) della Provincia di Brescia, approvando e sottoscrivendo il nuovo schema di Convenzione per il periodo 2015-2020 (approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 29/2016).

DOMANDE?

Per maggiori informazioni o domande relative al servizio non esitate a compilare il form sotto

  Con l'invio del presente modulo, ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e all’art. 13 GDPR 679/16, autorizzo la vostra azienda al trattamento dei miei dati personali.

Richiedo informazioni su servizio / progetto: Servizio portali istituzionali